You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.
TEST DI PROVOCAZIONE ORALE AD ALIMENTI

Il test di provocazione orale è un esame che consente di porre con certezza diagnosi di allergia alimentare nel caso di una sospetta reazione avversa ad alimenti, consentendo di prescrivere correttamente una dieta di eliminazione verso l’alimento in causa. L’esecuzione del test di provocazione orale può essere evitata in caso di storia suggestiva di allergia alimentare ed esami in vivo (skin prick test o prick by prick) o in vitro (IgE specifiche e/o molecolari) positivi. Il test di provocazione prevede la somministrazione orale dell’alimento in un soggetto con sospetta allergia alimentare, eseguito in regime di Day Hospital seguendo un protocollo stabilito (dosi e tempi di somministrazione dell’alimento) e sotto stretto controllo medico. Affinchè il test sia valido e attendibile, è necessario sospendere terapia orale antistaminica e cortisonica almeno 7 giorni prima dell’esecuzione del test.

DESENSIBILIZZAZIONE ORALE PER ALIMENTI

La desensibilizzazione orale agli alimenti consiste nella lenta e graduale somministrazione di quantità progressivamente crescenti dell'alimento, in quei soggetti con storia di reazioni immediate di tipo allergico (IgE mediate) confermate da una attenta valutazione allergologica e da test in vitro e in vivo. Lo scopo di tale terapia è di indurre gradualmente la tolleranza verso l’alimento responsabile della reazione allergica. La desensibilizzazione viene svolta in ambiente ospedaliero, in regime di ricovero o in Day Hospital (in particolar modo durante le fasi di incremento della dose) in modo da poter garantire un intervento tempestivo qualora si verificassero eventi avversi.

TEST DI PROVOCAZIONE ORALE A FARMACI

Consente di porre con certezza diagnosi di allergia a farmaci (antibiotici, antinfiammatori non steroidei (F.A.N.S,) o steroidei, anestetici locali). Il test di provocazione prevede la somministrazione per via orale, sottocutanea o intradermica (a seconda del tipo e della via di somministrazione del farmaco da testare ) in un soggetto con sospetta allergia a farmaci, viene eseguito in regime di Day Hospital seguendo un protocollo stabilito (dosi e tempi di somministrazione dell’alimento) e sotto stretto controllo medico.

TEST DI TOLLERANZA A FARMACI

consente di testare un’alternativa terapeutica al farmaco responsabile della reazione allergica; è un test utilizzato per varie classi di farmaci (antibiotici, antinfiammatori non steroidei (F.A.N.S,) o steroidei, anestetici locali). Il test di tolleranza va eseguito con farmaci che non hanno reattività crociata con il farmaco sospettato di aver scatenano una reazione allergica. Viene praticato in regime di Day Hospital.
Affinchè il test sia valido e attendibile, è necessario sospendere terapia orale antistaminica e cortisonica almeno 7 giorni prima dell’esecuzione del test.

L'accettazione e le visite si effettuano presso gli ambulatori dell’Edificio 11 A
dell'Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico “Federico II”.

Tutti i giorni dal lunedì al venerdì:
Apertura accettazione h 08:00
Chiusura accettazione h 14:00